05 Mag

Conclusa l’Assemblea straordinaria dei soci a Bologna il 4 maggio 2018

Approvato il nuovo Statuto e le nuove linee guida.
Si è conclusa con una partecipazione straordinaria l’assemblea nazionale che ha cambiato lo Statuto dopo 30 anni dalla fondazione. Nel lontano 1987 infatti nasceva la Demeter Italia a Basilicanova (PR). I cambiamenti apportati all’unanimità in un clima di forte fiducia e convinzione nell’operato del consiglio direttivo hanno avuto immediata conseguenza nella ricomposizione dello stesso.
Infatti il nuovo Statuto ammette a soci solo Produttori, Trasformatori e Distributori eliminando quindi la figura del socio “fisico” ma istituendo quella di Socio sostenitore senza diritto di voto e candidatura. Subentrano al Dott. Giovanni Legittimo e Dott. Lapo Cianferoni   Domenico Di Ciero e Andrea Quagliolo. Il Consiglio di Amministrazione (questo il nuovo nome del Consiglio Direttivo) sarà quindi composto da 6 agricoltori e 1 rappresentante unico per le altre categorie e per l’Associazione per l’Agricoltura Biodinamica. Un’altro documento approvato è quello che rafforza e ribadisce chiarendo tempistiche e restringendo le deroghe sul compostaggio, sulla presenza degli animali in azienda e altri punti importanti tutti, peraltro, già presenti nello standard di produzione.
Una partecipazione quindi che ha visto oltre i due terzi dei votanti, tra presenti e deleghe (una delega massimo per socio) che ha segnato anche una differenza importantissima rispetto alla lunga storia delle assemblee di questa associazione: il clima di serenità, fiducia e approfondimento dei contenuti molto attento e partecipato. Il rinnovamento e l’entusiasmo che è partito qualche anno fa dall’intenso lavoro dell’Associazione per l’Agricoltura Biodinamica ha segnato il rinnovamento progressivo del lavoro e della struttura di Demeter Italia. Una collaborazione stretta, professionale verso l’innalzamento della qualità del lavoro biodinamico in Italia e la valorizzazione massima .