Skip to main content
IL PARLAMENTO EUROPEO DEVE GARANTIRE LA LIBERTÀ DI SCELTA E MANTENERE IL DIVIETO DI TUTTE LE NUOVE TECNICHE GENOMICHE NEL BIOLOGICO

IL PARLAMENTO EUROPEO DEVE GARANTIRE LA LIBERTÀ DI SCELTA E MANTENERE IL DIVIETO DI TUTTE LE NUOVE TECNICHE GENOMICHE NEL BIOLOGICO

25 Ottobre 2023

La Federazione Biodinamica Demeter Internazionale, che rappresenta il movimento dell’agricoltura biodinamica in tutto il mondo come parte del settore biologico, si oppone fermamente alla direzione presa dal relatore responsabile del Parlamento europeo nella bozza di relazione sulle nuove tecniche genomiche (NGT). La rimozione del divieto delle NGT di categoria 1 nell’agricoltura biologica e le disposizioni sull’etichettatura delle sementi sono i nostri principali argomenti di preoccupazione. Esortiamo il Parlamento europeo a reinserire entrambe le disposizioni nella relazione finale.

La relazione pubblicata ieri sulla proposta NGT da Jessica Polfjärd, relatrice responsabile del dossier nella commissione competente, torna su due disposizioni essenziali per il settore biodinamico e biologico, tra cui il divieto dei NGT di categoria 1 in agricoltura biologica (art. 5(2)) e l’etichettatura dei sacchetti di semi del materiale riproduttivo vegetale NGT di categoria 1 (art. 10). Entrambe le disposizioni garantiscono il diritto degli operatori biologici e biodinamici di produrre senza l’uso di NGT e consentono la libertà di scelta degli agricoltori.

A fianco del settore biologico, la Federazione biodinamica Demeter International rimane impegnata a favore di un’agricoltura e di un allevamento privi di OGM, poiché l’uso di tecnologie di editing genetico è chiaramente contrario ai principi dell’agricoltura biodinamica e biologica. L’approccio precauzionale a tutte le modifiche apportate al nostro patrimonio genetico e alla biodiversità planetaria è di primaria importanza, garantendo il libero accesso alle risorse genetiche e alla diversità. Per questi motivi, lo Standard Demeter proibisce rigorosamente l’uso di sementi, propagazione o materiale vegetale prodotto dalle NGT.

Il diritto degli operatori biodinamici e biologici di produrre senza NGT deve essere salvaguardato da chiare disposizioni del quadro giuridico. A questo proposito, tutti gli NGT, compresi quelli di categoria 1, devono essere vietati nella produzione biologica. Senza un quadro chiaro, si creeranno ulteriori oneri per l’intero settore OGM-free, compresa una violazione della fiducia dei consumatori.

“Gli agricoltori e i produttori devono avere la libertà di scegliere. La tracciabilità e l’etichettatura sono fondamentali a questo proposito. Poiché l’agricoltura inizia con le sementi, la libertà di scelta inizia con l’etichettatura obbligatoria dei sacchetti di semi di categoria 1 NGT come requisito minimo di tracciabilità”, afferma Clara Behr, responsabile delle politiche e delle relazioni pubbliche della Federazione.

La relazione sarà ora discussa in entrambe le Commissioni Ambiente e Agricoltura del Parlamento europeo. Gli eurodeputati devono salvaguardare i sistemi agricoli privi di OGM, compresa l’agricoltura biologica e biodinamica, garantendo la libertà di scelta di allevatori, agricoltori e operatori e ripristinando il divieto di utilizzare gli NGT di categoria 1 nella produzione biologica. “C’è solo una strada da percorrere: la tracciabilità e l’etichettatura devono essere garantite per tutti gli NGT”, esorta Clara Behr.

Per saperne di più su cosa sono i nuovi OGM e su cosa è in gioco nell’UE, date un’occhiata al nostro ultimo documento informativo!

Allegati
IL PARLAMENTO EUROPEO DEVE GARANTIRE LA LIBERTÀ DI SCELTA E MANTENERE IL DIVIETO DI TUTTE LE NUOVE TECNICHE GENOMICHE NEL BIOLOGICO
Condividi su

Ti potrebbero interessare anche..