Skip to main content
L’Assemblea generale di Demeter International

L’Assemblea generale di Demeter International

8 Luglio 2018

 width=di Alois Lageder

Sono stato insieme a Carlo Triarico in Svizzera per l’assemblea generale di Demeter International durante la quale è stato eletto un nuovo Consiglio, segno di un importante cambiamento in atto. Lo svedese Thomas Lüthi e la svizzera Susanna Küffer hanno fatto un passo indietro dalle loro funzioni di presidente e tesoriere dell’associazione, pur rimanendo all’interno dell’organizzazione: a Thomas Lüthi è stato dato il titolo di presidente onorario in quanto negli anni è riuscito a riunire i diversi enti di certificazione che oggi costituiscono l’assetto attuale di Demeter International; Susanna Küffer ha invece ricevuto il titolo di membro onorario del Consiglio per come si è impegnata a sviluppare il settore amministrativo, il marchio e le attività di lobby. Come nuovo Presidente è stato eletto Helmy Abouleish, leader della Comunità SEKEM in Egitto, che incarna perfettamente il nuovo indirizzo per lo sviluppo organizzativo di Demeter International. Infatti dopo 21 anni dalla sua fondazione, si sta realizzando un importante cambiamento: diventare un’associazione di enti di certificazione che, oltre a proteggere il marchio Demeter, sostenga le attività di ricerca e formazione per lo sviluppo di Demeter in tutto il mondo. Ed il nuovo presidente si è impegnato a sostenere questa la visione olistica del movimento biodinamico.

L’Assemblea ha anche adottato nuovi standard per l’allevamento e i gruppi di lavoro hanno discusso il futuro delle attività di standardizzazione, certificazione, formazione, marketing e politiche istituzionali. Durante le sessioni tematiche è stato reso noto quanto è in corso in vari paesi, incluso il lavoro che portiamo avanti in Italia, in particolare riguardo alla formazione degli agricoltori.

L’associazione biodinamica indiana è diventata membro di Demeter International, portando il totale a 19 membri effettivi più 4 membri ospiti. Complessivamente in tutto il mondo sono certificati Demeter più di 187.000 ettari, 5.387 aziende agricole e 979 trasformatori. Numeri in crescita che ci dicono che il metodo biodinamico conferma la sua efficacia per la tutela degli agricoltori, per la salute terreni e per la salvaguardia della nostra Terra.

L’Assemblea generale di Demeter International
Condividi su

Ti potrebbero interessare anche..