Skip to main content
Insieme negli obiettivi e nelle azioni: biodinamici al SANA

Insieme negli obiettivi e nelle azioni: biodinamici al SANA

3 Settembre 2018

 width=

 width=In questo editoriale scritto a quattro mani la Demeter Italia e l’Associazione per l’Agricoltura Biodinamica presentano la loro attività al SANA dedicata agli incontri coi buyer, allo sviluppo delle aziende biodinamiche, con un particolare impegno per la Ricerca e la Formazione. Troverete nella newsletter i nuovi dati statistici sulla straordinaria crescita della biodinamica in Italia.

La 30° edizione Salone internazionale del biologico e del naturale (SANA) di Bologna aprirà il giorno 7 e vedrà uno spazio biodinamico ancora più grande allo Stand A31-B32 del Padiglione 31, con la partecipazione record di 18 aziende Demeter che presenteranno i propri prodotti e le proprie realtà quali eccellenze nel panorama nazionale. Al SANA seguiranno altre fiere, che programmeremo insieme, secondo le proposte e le richieste dei nostri soci e sub-licenziatari elaborate in un programma di sicuro interesse.

Ricerca e Formazione per lo sviluppo aziendale saranno i temi del Convegno che organizziamo al SANA la mattina di sabato 8 settembre dal titolo “Ricerca e Formazione. Qualità biodinamica per convertire l’azienda agricola”. Al convegno, che si terrà dalle 11:15 alle 13:15 presso la Sala Suite, Centro Servizi, 1° piano, Blocco D, parteciperanno illustri nomi della ricerca e siete tutti invitati a partecipare. Vogliamo anche ricordare 35° Convegno Internazionale di Agricoltura Biodinamica dal titolo “Innovazione e Ricerca. Alleanze per l’agroecologia”, che si terrà a Milano dal 15 al 17 novembre prossimi, un appuntamento imprescindibile per tutto il mondo biodinamico.

La nostra unione però non è solo nei fatti, ma anche negli obiettivi, e in questa sede ci preme sottolinearne uno: far in modo che la ricerca supporti sempre di più biologico e biodinamico, collaborando con gli agricoltori, anche quelli che operano nelle aree più deboli del nostro Paese. Per noi i saperi agricoli sono molto di più della mera attività produttiva, perché l’agricoltore plasma e custodisce il territorio e porta quindi con sé una grande responsabilità nei confronti della biodiversità, della sicurezza, della salute e della salvaguardia dell’ambiente. Un piano nazionale per la ricerca e per la formazione a vantaggio dello sviluppo agricolo per noi è un obiettivo prioritario.

Insieme negli obiettivi e nelle azioni: biodinamici al SANA
Condividi su

Ti potrebbero interessare anche..